Visto 3149 volte

La Fondazione CRUI, in partenariato con Confindustria, ha ricevuto il via libera del MIUR all'avvio del progetto PhD ITalents, l'iniziativa che cofinanzia la formazione in impresa di 136 giovani dottori di ricerca.

PhD ITalents intende colmare il divario tra il mondo accademico e il mercato del lavoro offrendo ai dottori di ricerca la possibilità di entrare in impresa, cofinanziando i contratti destinati ai candidati selezionati da parte delle aziende.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • fornire un sostegno finanziario e operativo per l’impiego di dottori di ricerca in azienda;
  • sviluppare competenze utilizzabili in ambito aziendale;
  • individuare fattori critici per l’occupabilità in azienda dei dottori di ricerca;
  • creare una rete di dottori di ricerca in azienda.

Possono partecipare a PhD ITalents i dottori di ricerca fino a 32 anni di età, che svolgono attività di R&S in 5 settori prioritari, con possibili integrazioni in linea con il nuovo programma Ue Horizon 2020:

  1. energia: efficienza energetica / energie rinnovabili,
  2. agroalimentare: sviluppo di nuovi sistemi agricoli ecocompatibili e interazione tra l'ambiente naturale e quello modificato dall’uomo,
  3. patrimonio culturale: valorizzazione del patrimonio, comunicazione, pianificazione territoriale;
  4. mobilità sostenibile:esigenze di innovazione dei processi e prodotti;
  5. salute e scienze della vita: ricerca biomedica, applicazioni tecnologiche e settori a più alto impatto sociale ed economico.

I candidati saranno selezionati da una commissione interna al progetto, e successivamente, le imprese potranno scegliere i profili di proprio interesse fra quelli individuati come idonei dalla commissione.

Le aziende interessate a partecipare al progetto dovranno:

  • descrivere la posizione offerta, nell’ambito dell’attività svolta in uno o più settori identificati dal progetto;
  • descrivere i profili richiesti e quale sia il loro inserimento in progetti aziendali o in attività di sviluppo o innovazione;
  • indicare l’entità del contratto (vi saranno dei massimali);
  • impegnarsi al finanziamento del contratto triennale, il cui costo annuale verrà co-finanziato dai fondi del progetto secondo percentuali definite.

Il budget stanziato per PhD ITalents tramite il Fondo Integrativo Speciale Ricerca (Fondo FISR) ammonta a 16 milioni di euro e comprende i contributi a favore delle imprese a parziale copertura del costo aziendale per l’assunzione di un dottore di ricerca under 32.

Il bando per la selezione delle imprese sarà disponibile una volta concluso l’iter dell’accordo con il MIUR insieme agli ultimi aspetti di verifica amministrativa.