Visto 798 volte

A partire dall’inizio del 2015, il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e diversi fondi di equity in tutta Europa hanno firmato accordi di investimento per un valore di oltre 1 miliardo di euro, che forniranno finanziamenti in capitale per le imprese.

Tali accordi, che consentono ai gestori dei fondi di investire in start-up promettenti, PMI e imprese a media capitalizzazione, hanno il pieno sostegno del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), il cardine del piano di investimenti per l’Europa, e dovrebbero generare investimenti complessivi superiori a 12 miliardi di euro in tutta l’UE.

Intervenendo a un evento a Bruxelles sul ruolo del FEIS per stimolare l'innovazione Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione e Commissario per l'Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato:

"Il piano di investimenti per l’Europa mira a fornire gli strumenti finanziari che il mercato oggi  non è in grado di offrire, per dare la possibilità all’Europa di investire nel suo futuro. Ciò vale in particolare per le PMI, che in Europa soffrono della mancanza di finanziamenti in capitale. È quindi un'ottima notizia che il FEI abbia raggiunto 1 miliardo di euro in finanziamenti attraverso il FEIS". 

Carlos Moedas, Commissario responsabile per la Ricerca, la scienza e l’innovazione, ha dichiarato:

"Troppe start-up lasciano il nostro continente perché non riescono a trovare i finanziamenti per commercializzare le idee innovative. Per questo è incoraggiante vedere che il Fondo europeo per gli investimenti strategici inizia in modo promettente, investendo in progetti innovativi e in PMI di settori che vanno dalle biotecnologie alle energie rinnovabili"