Visto 119 volte

Saranno Dronyx (Montemesola), Bioenutra (Ginosa) e Revoluce (Salerno), insieme a  Puglia Startup  a rappresentare le best practice dell’innovazione tecnologica meridionale a Slush, probabilmente il più importante evento europeo sul futuro. Approderanno a Helsinki dal 30 novembre prossimo e per due giorni, per raccontare come si sviluppa al Sud le tecnologie sostenibili e come può germogliare l’innovazione tecnologica in contesti spesso bistrattati.
Nel gotha europeo delle startup, in un Paese come la Finlandia a forte vocazione di incubatore, al terzo posto nel mondo per la percentuale di investimenti in ricerca e innovazione, Puglia Startup e le tre imprese innovative selezionate ( Dronyx, Bioenutra e Revoluce ) faranno parte della delegazione italiana organizzata dall’Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane (ICE) che avrà il compito di dimostrare al mondo che anticipare il futuro non è questione di latitudini.
La Puglia sbarca in Finlandia con il compito di misurarsi con il panorama scandinavo della tecnologia, senza alcun timore ma con l’intenzione di realizzare proficui scambi di idee e di progetti.

“Stiamo partendo con la voglia di conoscere da vicino cosa accade nel mondo, per condividere la visione sul futuro tecnologico con tutti gli altri imprenditori, giovani o meno, che vengono da tutta Europa”, commenta Alessandro Deodati, R&D manager di Dronyx, “Il lavoro di ICE in questo caso ci è stato davvero utile per far parte della carovana italiana, e faremo in modo di non sprecare questa opportunità”.

“E’ un emozione unica quella che vivremo nei prossimi giorni “, ha commentato Pasquale Moretti , CEO e Founder di Bioentura, ” ci confronteremo insieme a 5 mila startup da tutto il mondo , alla ricerca di finaziament e contatti per accelerare il nostro percorso imprenditoriale”.

“Sfideremo il freddo di Helsinki per presentare il nostro progetto d’impresa alla ricerca di nuovi investitori internazionali e dopo aver chiuso un round di finanziamento in equity crowdfunding qui in Italia”, ha invece commentato Alessio dell’Acqua Brunone, CTO e co-founder della startup salernitana Revoluce.

Dello stesso parere anche Maurizio Maraglino Misciagna, di Puglia Startup, booster per imprese innovative tutto made in Taranto: “Siamo stati incaricati da ICE e Ambasciata Italiana ad Helsinki di individuare le migliori realtà del Sud Italia per partecipare alla più importante kermesse per imprese innovative. La Finlandia è considerata nel mondo uno dei Paesi leader nell’innovazione e siamo orgogliosi di prendere parte. Putroppo l’Italia non ha ancora sviluppato una politica di valorizzazione delle eccellenze imprenditoriali innovative e questo rappresenta uno degli ostacoli per la crescita delle imprese del nostro Paese”.
La Puglia e il Sud sono pronte a creare le basi per future e possibili sinergie internazionali.