Visto 44 volte

Buone notizia per le imprese pugliesi della cultura e dello spettacolo dal vivo: è stato approvato dalla Giunta regionale, il programma straordinario annuale in materia di cultura e spettacolo 2018.
Due milioni di euro per sostenere progetti (fino a 15 mila o 50 mila euro) che dimostrino di essere parte integrante dell’identità territoriale e culturale pugliese o, ancora, che puntino ad avere una visibilità sovra regionale in termini di offerta culturale e di attrattività culturale e turistica.

“Con questo bando - ha detto l’assessore all’Industria turistica e culturale Loredana Capone – si completa il sistema di aiuti alle imprese culturali. Uno strumento che integra i bandi regionali triennali per la cultura e lo spettacolo puntando a sostenere in particolare l’innovazione culturale e sociale e la progettualità giovanile. Un altro obiettivo del bando è quello di favorire il lavoro di rete tra l’associazionismo culturale. Per questa ragione in tutti i bandi abbiamo introdotto una premialità per chi presenta progetti in partenariato. Le arti e la creatività rappresentano il terreno privilegiato sul quale i giovani possono lavorare insieme per  sperimentare nuovi modelli organizzativi e produttivi. La Regione vuole accompagnare e sostenere questo percorso di ricerca e innovazione e favorire nuove opportunità nel settore strategico dell’economia e della cultura”.

Saranno finanziati progetti di spettacolo, oltre che progetti culturali, che prevedano manifestazioni espositive, progetti editoriali e iniziative per la promozione della lettura, convegni, seminari, workshop, eventi e rassegne, ricerche e studi.
Determinante, ai fini del contributo, la qualità progettuale che, in sede di valutazione della Commissione, peserà 60 punti su 100 complessivi. Saranno previste, inoltre, premialità per i progetti che si sono già distinti nella precedente programmazione, che hanno dimostrato rilevante valore sociale o hanno interessato aree a rischio sociale, che sono stati capaci di attivare forme innovative di auto finanziamento, che sono in partnership con soggetti privati attraverso i quali la Regione Puglia attua le sue politiche anche in altri settori: GAL, SAC, DUC, ecc.

Le domande dovranno essere inviate a mezzo posta certificata all’indirizzo servizio.cinemaespettacolo@pec.rupar.puglia.it entro il sessantesimo giorno dalla pubblicazione della Delibera riportando nell’oggetto la dicitura: “PROGRAMMA STRAORDINARIO ANNUALE IN MATERIA DI SPETTACOLO E CULTURA PER L’ANNO 2018”.
L’arco temporale di svolgimento delle attività dovrà riguardare il periodo dal 1 gennaio 2018 al 30 giugno 2019.
La partecipazione al Programma Straordinario annuale 2018 è incompatibile con le altre misure in materia di cultura e spettacolo per cui i soggetti richiedenti risultino già ammessi a finanziamento e beneficiari.