Visto 236 volte

Un terzo delle famiglie italiane non possiede un computer.

È un dato Istat che peggiora se riferito alle sole regioni del Sud. Un’evidenza che lascia immaginare la quantità e la qualità delle carenze formative che il coronavirus ha accentuato, in un’ampia fascia della popolazione studentesca. L’iniziativa “Adotta uno scolaro”, avviata dopo la chiusura delle scuole, seguita alla diffusione del virus, viene oggi rilanciata dall’Associazione "Fare per bene", supportata dal Gruppo BNP Paribas. L’obiettivo è garantire ad un numero sempre maggiore di studenti l’accesso ad un dispositivo digitale, per la formazione a distanza. Le società del gruppo bancario attiveranno una raccolta fondi tra i diciottomila dipendenti BNP, i quali potranno offrire un ulteriore contributo anche segnalando le scuole con disagi economici e sociali maggiori. In alcune famiglie non manca solo il tablet o il computer, ma anche la connessione internet.

Difficile crederlo per chi naviga in rete h24, ma l’impossibilità di accedere al segnale, per motivi economici o per ragioni di altra natura accomuna purtroppo tanti italiani. Personaggi noti della tv, del cinema, dello spettacolo (Michele Placido, Mauro Coruzzi, Martina Colombari, Roy Paci e tanti altri) hanno aderito all’iniziativa, prestando il proprio volto alla campagna. Insieme ma distanti compaiono in veste di “maestri adottivi” in un video che spiega cosa non impara un bambino che non studia. “Chi non ha accesso all’istruzione rimane indietro” è una delle frasi “dettate” dai maestri.

“Adotta un alunno” nasce proprio allo scopo di non lasciare indietro nessuno, di evitare l’esclusione di bambini e ragazzi dai processi formativi, al contrario di garantire loro il diritto allo studio, sempre e comunque. Sono già tanti i tablet donati, ma non basta. Bisogna fare di più. “La cosa peggiore per un bambino senza scuola, non è perdere una lezione ma riceverne una sbagliata”.

Senza scuola si resta esclusi dal futuro. Per sostenere la campagna si può fare una donazione, attraverso la pagina facebook di @farexbene o consultando il sito adottaunoscolaro.it, dove è possibile trovare, tra le altre pagine, l’elenco completo delle modalità per donare. Si può aderire alla raccolta fondi anche tramite sms solidale. Il numero da comporre è il 45588 ed è attivo fino al 14 giugno. Il valore della donazione è di due euro dal cellulare, di 5 o di 10 dal telefono fisso. La scuola è stata fortemente penalizzata dalla pandemia, facciamo in modo che i ragazzi siano incentivati a studiare.

Il futuro sarà migliore per tutti.