Visto 159 volte

Invitalia lancia un bando che darà il via al nuovo hub di innovazione di Brindisi, finanziato dal PON Imprese e Competitività 2014-2020.

Il settore di riferimento è quello del Turismo e della Cultura. Invitalia intende dare linfa a tutte le startup che lavorano per favorire la crescita delle attività turistiche e culturali. I destinatari della call sono le imprese, gli acceleratori, le università e i centri di ricerca, anche in forma associata o di raggruppamento.

Sul sito dell’Agenzia per lo sviluppo (https://www.invitalia.it/), si legge che il programma di accelerazione deve necessariamente comprendere attività di assessment (analisi), formazione, mentorship (tutoraggio), iniziative di business matching (per facilitare i contatti tra realtà diverse e creare rapporti di collaborazione tra le società), un benchmark day (iniziativa che raccolga attorno ad un argomento di stretta rilevanza attori diversi e rappresentanti del mondo dei media) e un demo day, ovvero ancora un’occasione di scambi tra investitori.

Il programma di accelerazione deve inoltre avere una durata di almeno 8 settimane e non superare le 12; infine deve essere realizzato a Brindisi, nella sede di Palazzo Guerrieri. L’importo per l’esecuzione del servizio è di 310 mila euro, più IVA.

Non c’è tempo da perdere per la presentazione delle offerte. La scadenza è fissata alle ore 10 del 7 agosto 2020. Il programma di accelerazione avrà il compito di curare, quindi di far crescere 10 startup che propongano idee alternative per lo sviluppo del turismo e delle attività culturali.

Ricordiamo che Invitalia è un’agenzia di proprietà del Ministero dell’Economia, opera soprattutto nelle regioni del Sud ed è impegnata nell’incremento dell’occupazione e nella promozione dello sviluppo economico del Paese. Si concentra in particolar modo sulle possibilità offerte dagli incentivi nazionali e comunitari a vantaggio di chi opera nel settore dell’innovazione, delle startup, delle nuove imprese. La valorizzazione dei beni culturali è un altro dei suoi obiettivi.

Per accedere al bando per i servizi di accelerazione alle startup del Settore Turismo e Cultura in scadenza il 7 agosto prossimo, occorre presentare l’offerta on line sulla piattaforma gare e appalti https://gareappalti.invitalia.it/.

Un’occasione da non perdere. Sarà l’offerta economicamente più vantaggiosa, con il miglior rapporto qualità/prezzo il criterio che orienterà nella scelta dei proponenti cui affidare il servizio di accelerazione presso l’Hub di Brindisi.