Visto 234 volte

La notizia è di qualche giorno fa. La Regione Puglia è in cima alla classifica italiana per la spesa dei fondi strutturali europei. A renderlo noto è l’Agenzia per la Coesione Territoriale, organismo vigilato dal Presidente del Consiglio, i cui dati sono stati analizzati dal Sole 24 Ore. La Puglia è prima, sia come percentuale di spesa certificata sul totale dei fondi assegnati, sia in termini assoluti.

Una virtuosità che va sottolineata, in un momento come questo e in un Paese che tradizionalmente fa fatica ad impiegare le risorse messe a disposizione dall’UE. Lo scopo dei fondi è colmare il divario tra le regioni, favorendo uno sviluppo che sia il più omogeneo possibile, di conseguenza un’economia più sana, a livello nazionale e internazionale. Nel 2020 si è corso il rischio, a causa della pandemia, di vedere quei fondi disimpegnati automaticamente.

Il risultato raggiunto dalla Puglia sfata il luogo comune che vede il Sud incapace di programmare; la regione, al contrario, finisce con l’essere un modello da imitare, nella capacità espressa a livello istituzionale e nell’abilità di gestione mostrata dai destinatari dei fondi.

In questo senso, LWBProject rappresenta un caso emblematico di realtà produttiva immersa nel territorio nel quale opera, ma con lo sguardo rivolto all’esterno. La società, animata dal lavoro di professionisti esperti nella progettazione sociale, così come nella comunicazione, nella promozione di brand e nello sviluppo di idee ad elevato valore tecnologico, coopera con altre aziende, non solo a Taranto e nella sua provincia. 

Ha partecipato spesso ai bandi relativi ai fondi europei, vincendone di importanti e dando vita a progetti in seguito divenuti realtà consolidate. 

LWBProject è anche in grado di connettere ambiti professionali diversi, creando il sostrato per lo sviluppo di collaborazioni e spazi d’azione che intercettino i vuoti economico-sociali, qualunque sia l’area geografica di riferimento. Che la regione Puglia si sia distinta, in Italia, per l’impiego delle risorse europee rende orgogliosi del lavoro che anche LWB fa ogni giorno, in sinergia con le istituzioni, le associazioni, le aziende. 

LWBProject è a vostra disposizione, oggi e in futuro, per raccogliere le promesse del 2021, farle sbocciare. Altri fondi arriveranno; bisogna continuare a cogliere l’opportunità di trasformare Taranto in una città dal volto nuovo. La candidatura del capoluogo e Grecìa Salentina a Capitale Italiana della Cultura 2022 deve costituire, per tutti noi, uno sprone a lavorare sempre di più, perché la città possa cucirsi addosso il ruolo che le è più consono. Il ruolo di una città affacciata sul Mediterraneo, con migliaia di anni di storia da raccontare e un futuro tutto da costruire. 

Per consultare la tabella del Sole 24 ore sulle risorse europee spese dalle diverse regioni italiane, visitare la seguente pagina CREATIVITA_chiellino_spesafondi | Created with Datawrapper