Visto 247 volte

Giovani di tutta la Puglia unitevi e partecipate ai processi decisionali che vi riguardano. La Regione offre questa opportunità attraverso il programma Puglia ti vorrei.

Un modo per avviare un dibattito tra i giovani e per consentire loro di far politica, nel senso più alto del termine. L’obiettivo è la definizione di un nuovo Programma delle Politiche Giovanili che possa valorizzare le competenze, le attitudini delle fasce più giovani della popolazione. 

Siamo in un “Paese per vecchi”, l’espressione è diventata ormai di uso comune. Avere la possibilità di dialogare con le istituzioni, non semplicemente inviando qualche post o scrivendo dei tweet, è fondamentale. Soltanto gli studenti, i giovani lavoratori o coloro i quali (un esercito) faticano a ritagliarsi un ruolo nella propria comunità possono sapere in quale direzione debba muoversi la politica. Quindi dare la parola a loro è più che naturale. 

LWBProject conosce bene le speranze. Spesso le trasforma in realizzazioni di successo. Non soltanto i giovanissimi si rivolgono ai suoi consulenti. L’età non conta se si conserva uno spirito propositivo, quello di chi crede di poter cambiare il mondo. L’entusiasmo e la capacità di creare non hanno una data di scadenza. Ma il tempo della formazione, così come quello del tirocinio o di quella che una volta si definiva gavetta non può dilatarsi all’infinito. Purtroppo, accade proprio questo in Italia, dove sono troppi i giovani e i meno giovani che vedono mortificate le proprie aspirazioni e finiscono con lo scoraggiarsi. 

Le responsabilità vanno cercate non solo nel mondo politico ma anche in chi alimenta “la cultura della rete di conoscenze, senza la quale sembra impossibile farsi strada in determinati settori”. È inutile negarlo, in molti casi funziona ancora così. 

Ma qualcosa sta cambiando e iniziative come quella intitolata Puglia ti vorrei possono servire a dare voce a chi non ne ha. Sperando che il programma abbia seguito, che non si areni, non resti un nome. Uno slogan. 

Il presidente della Regione Michele Emiliano ha spiegato che vorrebbe fare della Puglia un luogo aperto, attraversato da giovani che partono, restano, offrono comunque un contributo allo sviluppo sociale ed economico del territorio, e qui trovano sempre dei punti di riferimento. 

C’è bisogno, come il governatore ha dichiarato, di tante cose. Dal controllo delle emissioni di CO2 a nuovi sistemi per migliorare le pratiche agricole. Aggiungiamo che abbiamo un gran bisogno di innovazione, in ogni ambito, di app che agevolino la quotidianità degli anziani, la fruizione dei servizi pubblici. Necessitiamo inoltre di nuovi progetti che favoriscano la sostenibilità, valorizzino le località dell’entroterra meno conosciute eppure ricche di storia e tradizione. 

Se ci sono proposte, esse meritano un luogo e organismi in grado di ascoltarle, valutarle e indirizzarle verso la realizzazione. LWBProject da sempre contribuisce a far crescere i progetti, lavorando insieme a chi li ha in mente. 

Per informazioni sull’iniziativa Puglia ti vorrei visitare la relativa pagina, sul sito della Regione Puglia  CLICCA QUI